+39 340 8428800

info@localiperpensare.it

Arrivano i “Locali per pensare”: niente musica, tv e video, solo scambi di idee

Arrivano i “Locali per pensare”: niente musica, tv e video, solo scambi di idee

È Gianluca Nicoletti de “La Stampa” nella sua rubrica “Obliquamente” a segnalare per primo sulla stampa nazionale i Locali per pensare, definendoli “contenitori di senso”. Grazie a questo articolo in poco tempo la nostra pagina facebook seguita da un ristretto gruppo di appassionati ha potuto raccogliere migliaia di followers. Scrive Nicoletti «La campagna nasce dall’esigenza di ricostruire quei contenitori di senso come bar, caffè, ristoranti che hanno rappresentato per tutto il ‘900 i luoghi privilegiati in cui si incontravano e si confrontavano gli intellettuali (NB: il termine non è un insulto) che hanno contribuito alla nascita di nuove correnti di pensiero, espressione artistica, evoluzione sociale.»

https://www.lastampa.it/2019/01/18/societa/arrivano-i-locali-per-pensare-niente-musica-tv-e-video-solo-scambi-di-idee-K9iG8faM6qFTsWSWMcXsJJ/pagina.html?fbclid=IwAR3vUOAd3YZEGy5HYAErRVXIj5UOV4Vi4-d86CC-OqpW-FWZSTmO77DFngk

img

Francesca Silvestri